È possibile creare una community?


Questa è una domanda quasi filosofica per chi si occupa di marketing.

Ma prima ancora di capire questo dobbiamo capire cos’è una community?

Una community è un insieme rilevante di persone connesse tra di loro che partecipano a conversazioni su argomenti di comune interesse

Quindi non basta che queste persone abbiano un comune interesse, devono essere connesse tra di loro, devono intessere relazioni e creare conversazioni intorno ad un comune interesse. Sul fatto che si debba o meno considerare community un insieme di persone che non si incontrano online è si potrebbe scrivere un libro. La mia opinione è che la distinzione tra online e offline debba avvenire solo in un secondo momento e che quindi la presenza online non debba essere discriminante nella definizione di community. Quindi ci sono tre aspetti da valutare prima di parlare di community:

  1. L’insieme di persone deve essere rilevante. Due persone non fanno una community così come una rondine non fa primavera.
  2. Le persone devono essere connesse tra di loro. Se ognuno di loro pur avendo il medesimo interesse non lo condivide, non comunica con gli altri, allora non si ha la community.
  3. La community crea conversazioni.

Una volta appurato cosa sia una community possiamo provare a rispondere alla domanda: la community si crea o la si intercetta? La risposta a questa domanda può appartenere a due filoni:

  • La tua community esiste già e il lavoro del community manager consiste nell’intercettare le persone che ne fanno parte.
  • La community non esiste di per sé o per lo meno non in forma di community. Quindi in questo caso la community non esiste e va creata.

È chiaro che non sempre ci troviamo a vedere soddisfatti i tre aspetti. Quindi la risposta alla domanda/titolo del post è: sì! Si può creare una community, a patto che sia presente un numero rilevante di persone. Senza persone non si fa nulla (questa è un po’ la regola numero 1 del marketing di tutte le epoche). Se invece le persone ci sono in quantità rilevante il lavoro del community manager consiste nel favorire le conversazioni tra le persone. In quest’ottica il lavoro del Community Manager e le Digital PR vanno assolutamente coordinate. Il lavoro di questi professionisti deve avere un obiettivo preciso: favorire le conversazioni.

concert-923245_1920

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...