Quali strumenti uso per trovare informazioni


La fase di ascolto è la prima in un qualsivoglia progetto di social media marketing. Senza le preziose informazioni recuperate in questo momento iniziale ogni futuro progetto si baserebbe su fondamenta di cartone. Al contrario di quello che si possa pensare, la fase di ascolto non ha un vero e proprio termine. È una fase che occupa, almeno a me, un buon 30% della quotidianità del progetto.

Immagina che un progetto di Social Media Marketing sia una discussione nella vita reale. Ciò che succede nella realtà tra due persone è che una parli e l’altra presti attenzione per poi ribattere mentre la prima che prima esplicava il proprio pensiero ora ascolta. È un passarsi la palla creando un circolo (si spera virtuoso) che noi tutti chiamiamo di-alogo. Per quanto riguarda il web è lo stesso.

Questo dialogo può essere strutturato come un flusso di informazioni. Ma da dove vado a pescare le mie informazioni? Io personalmente uso quattro strumenti per saziare la mia sete di sapere e mantenermi aggiornato sui temi che più mi interessano in ambito lavorativo, ma non solo.

1. Feedly
Feedly è un aggregatore di notizie. Il più usato da quando Google Reader ha chiuso i battenti. In Feedly ho creato una serie di cartelle ognuna delle quali racchiude gli aggiornamenti di una decina di blog o siti di settore. Non mi piace inserire più di 10 blog per cartella per non avere troppe info, piuttosto rinfresco questa lista ogni due o tre mesi oppure creo più liste con contenuti più specifici (anziché avere un gruppo di 10 blog sotto marketing, ne creo tre con contenuti più verticali)

2. Alert
Gli alert di google sono utili per essere aggiornati quotidianamente sull’utilizzo di uno o più termini sul web. A differenza di Feedly le fonti non sono selezionate in anticipo quindi spesso alcuni alert sono spazzatura, ma abbastanza frequentemente ho trovato informazioni utili che altrimenti, attraverso i canali tradizionali, mi sarebbero sfuggite.

3. Liste Twitter
Twitter rimane forse il mio social preferito. Faccio un uso spasmodico delle liste, che ritengo essere uno strumento efficace e preciso che mi permette di non perdermi nel flusso della home. È molto utile quando come me lo si usa per motivi diversi e quindi accanto ai gurudei social media, ci si ritrova atleti o musicisti. Twitter è una delle mie basi di ricerca preferite, molto spesso uso il social di microblogging ancor prima di usare Google alla ricerca di post utili. Le informazioni che vi trovo sono spesso le più interessanti e affidabili.

4. Hootsuite
Uso costantemente lo strumento di Hootsuite per monitorare i Flussi. Impostando tra le ricerche i termini che mi interessano posso verificare se qualcuno ne parla su Twitter, Google o su altri portali,  e approfittare per intavolare una discussione con lui (o lei ovviamente). Anche in questo caso le fonti non sono filtrate quindi vanno selezionate con cure le informazioni.

5. Wikipedia
Questo è da sempre un tasto dolente. Wikipedia è tra le più grandi innovazioni di sempre, ma ritenerlo una fonte sempre affidabile è a parer mio eccessivo anche se ad un corso qualche anno fa il docente mi disse che si stimava che l’enciclopedia libera contasse un numero di errori pari a quelli dell’Enciclopedia Britannica. Se questo sia o non sia vero poco importa, la cosa che realmente conta è che grazie a Wikipedia ci si può fare un quadro generale di un argomento andando successivamente ad approfondire ed incrociare le fonti. Sicuramente sono molti i detrattori dell’Enciclopedia libera, ciononostante le informazioni che offre sono spesso utili e affidabili, soprattutto quando si incrociano portali di lingue diverse per confrontarne i contenuti.

freelancer-763730_1280

One comment

  1. Davvero un bell’articolo, carissimo. Ammetto che Feedly non lo conoscevo, ma quanto prima prometto di correre ai ripari.

    Forse in questo mese riuscirò, su Intimate Punctum, ad aprire finalmente una sezione dedicata agli strumenti che uso per gestire il tutto e a qualche trucchetto utile.
    Non so, è già qualche mese che ci penso e secondo me potrebbe dare un volto più “pratico” (passami il termine) al tutto.

    Un saluto, caro. Un bacione alla famiglia!

    E.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...