Formazione e competenze – La Lettura


learn-everything-e28f7072986a7495c323ec36ecfffe23

Ebbene sì: senza competenze e formazione continua non hai futuro!
In un periodo nel quale essere competitivi è una necessità, dobbiamo pensare che il nostro bagaglio di informazioni potrebbe essere obsoleto già l’anno prossimo. Il mondo si evolve, il mercato sta avendo ormai da anni una metamorfosi mai vista prima (dalle nostre generazioni perlomeno) e ciò vuol dire che se siamo competitivi oggi, l’anno prossimo potremo non esserlo più.

Sì, è vero, esiste Wikipedia ed esistono centinaia di blogger sempre attenti a darci consigli (spesso utili), ma Wiki non ci da competenze, ci da nozioni. Il trucco è saperle tradurre in attività e questo vuol dire avere competenze. Le competenze ci permettono di tradurre le nozioni in attività aventi lo scopo di creare valore per il nostro cliente. È su queste che dobbiamo lavorare, è per queste che dobbiamo leggere, studiare e confrontarci.

Competenze e formazione sono l’unica via per difendersi dall’estinzione. Ripeto un concetto già espresso altre volte: non sto parlando di strumenti. Gli strumenti si evolvono, cambiano, diventano obsoleti. Le persone no. È per questo che mi sono prefisso di dedicare una parte dei miei introiti alla mia formazione (coraggioso eh?).

Affinare le competenze
Ho deciso di orientare i miei sforzi all’approfondimento di competenze che già possiedo attraverso la lettura. L’autoformazione è più difficile di quanto sembri e la gestione del tempo in questo caso è fondamentale.

La sistematicità aiuta sempre e per questo motivo un aiuto potrebbe essere il ritagliarsi 30 minuti al giorno per dedicarsi alla lettura. Se per voi leggere quotidianamente è troppo potete sempre fissarvi un appuntamento settimanale, magari per più di 30 minuti. L’ideale sarebbe comunque uscire dal proprio ufficio e cercare un ambiente rilassante.Avere un occhio fisso sul libro e l’altro sullo schermo del pc non è proprio il massimo.

Ponetevi degli obiettivi, sempre. Un buon obiettivo potrebbe essere quello di leggere un libro al mese. Facendo così avrete sempre sott’occhio la vostra attività e saprete se state facendo bene oppure no.

Scrivete. Preparare modelli di progetti/offerte sulla base di ciò che si è letto, con delle liste di attività ben strutturate e dettagliate è, a parer mio il modo migliore di fissare e rendere fruibili per il futuro le nozioni acquisite. Stendere una bozza di progetto aiuta a poter utilizzare le nuove informazioni acquisite rendendo così spendibili le informazioni acquisite.

Buona lettura 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...