PA e trasparenza: in Italia sarà un lungo cammino


Si sa, quando un determinato settore/ambito della vita pubblica ha deluso profondamente, allora è molto facile far parlare dei propri errori e molto più difficile dare risalto ai successi.

Questo è il punto di partenza se vogliamo affrontare realisticamente il rapporto tra social web e istituzioni. Il 9 giugno Oscar Giannino pubblica su Twitter un link alla pagina del worldjusticeproject.org dove viene messo in risalto il bassissimo livello di trasparenza tra Pubblica Amministrazione e cittadini.

Schermata 06-2456454 alle 11.40.51

Su un totale di 97 paesi presi in analisi, l’Italia risulta 47 alla voce Open Government (vicino a stati come India, Cina, Ucraina, Russia, Turchia, Kenia, Tanzania, Burkina Faso, Senegal, etc.). Il punteggio nasce da una valutazione di diversi fattori

Dati come questi fanno riflettere. Ovviamente prima di gridare allo scandalo dobbiamo valutare la fonte dell’informazione e l’attendibilità della stessa.

Ciò che comunque mi sento di affermare è che la digitalizzazione e i nuovi strumenti di comunicazione permettono la creazione di relazioni costruttive tra cittadini e PA, andando ad accrescere la fiducia dei primi nelle seconde.

Schermata 06-2456454 alle 11.34.51

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...